Ecco che cosa si aspettano alcuni degli iscritti all'Assemblea Popolare.

Saturday. Summer. Beautiful sunny day, so my friends and I decided to make a picnic and watch the sundown. Pretty fun and relaxed day.
Photo by Helena Lopes / Unsplash

Un cambio di paradigma, consapevolezza riguardo l'ambiente, condivisione e solidarietà.

Juanita, Grafica

Un grande cambiamento che sia da stimolo ed esempio per le altre città.

Alberto, Ricercatore

Una Torino che non aspetti, che abbia il coraggio di svoltare, date le sue ampie e riconosciute possibilità.

Laura, Ingegnere Ambientale

Una città capace di ripensare i suoi quartieri e le necessità dei suoi abitanti.

Gianvito, Consigliere di Circoscrizione

Una città che sappia reinventarsi senza mai dimenticare che il buon andamento dell'economia ha il solo scopo di far stare bene i cittadini e non deve essere fine a se stesso.

Maria Cristina, Ricercatrice

Una mobilità che metta al centro le persone e che favorisca il commercio di vicinato.

Gabriele, Impiegato

Mi aspetto più consapevolezza e maggiore interesse per il bene della città, che è anche il nostro bene.

Carlotta, Studentessa

Una città che non lasci nessuno indietro.

Enzo, Consulente del lavoro

Più attenzione ai temi della disuguaglianza e ambientali, con proposte da attuare concretamente a livello locale.

Elena, Insegnante

Una Torino forse meno trafficata, più pulita e meno inquinata. Ma più importante una Torino che ascolta le persone che la abitano, e che lascia spazio alle fasce più deboli della popolazione.

Alessandro, Studente

Una città che tuteli la dignità e l’ambiente.

Maria Rita, Impiegata

Rinascita, solidarietà, sorrisi.

Enzo, Pensionato

Integrazione concreta della salute in tanti aspetti della nostra vita.

Silvia, Impiegata

Mi auguro di vedere dei cambiamenti e delle azioni concrete verso una maggiore sostenibilità e resilienza ed uno sviluppo che prediliga la dimensione locale, di comunità.

Cristian, Ingegnere

Una più ampia partecipazione della comunità ai servizi del terzo settore e alle decisioni su interessi pubblici condivisi.

Chiara, Consulente

Che ci siano finalmente le condizioni per riprogettare una città più a misura di essere umano, più in armonia con l'ecosistema naturale di cui facciamo parte.

Simone, Designer e imprenditore

Mi aspetto che ci sia maggiore attenzione alle categorie fragili e ai disabili, spero in una città più accessibile da tutti i punti di vista.

Valentina, Impiegata

Una società sana e solida basata su valori più umani, sostenibili ed equi, in armonia con  le persone e l'ambiente. In automatico avremo più benessere e "ricchezza" sotto ogni aspetto.

Mario, Graphic designer

Un aumento di consapevolezza rispetto al proprio impatto ambientale, un modo rinnovato di essere cittadini, un maggiore senso di collettività.

Alessandra, Educatrice cinofila

Una Torino a bassa velocità ed alta socialità.

Salvatore, Architetto