Fresh Veggies
Photo by Peter Wendt / Unsplash

Parte “Nutrirsi in modo sano, verso la giustizia alimentare”, il secondo tavolo dell’Assemblea Popolare Torino dopo il coronavirus dedicato al cibo. Il tavolo vuole essere un momento di riflessione collettiva su un tema, che è un punto di accesso per sviluppare processi locali capaci di garantire la salute, la giustizia sociale, la giustizia ambientale e la giustizia intergenerazionale.

Le condizioni di lavoro e di produzione del cibo, le distorsioni lungo la catena di distribuzione, lo spreco legato al consumo, la bassa qualità del cibo a disposizione di chi ha basso reddito, gli impatti sull’ambiente della catena di valore del cibo sono alcuni degli argomenti che Il tavolo vuole toccare connettendo tra di loro tutti i mondi interessati per sviluppare nuove prospettive.

Il momento di discussione dell’Assemblea polare partirà giovedì 2 luglio, con un webinar dalle 17.00 alle 18.30 organizzato in collaborazione con l’Atlante del Cibo di Torino Metropolitana, un progetto di Università e Politecnico di Torino, Università di Scienze Gastronomiche con un ampio partenariato composto da Comune e Città Metropolitana di Torino, Camera di commercio di Torino, IRES Piemonte e Urban Lab.

Il webinar, ad accesso libero, si terrà sulla piattaforma webex

https://unito.webex.com/unito/onstage/g.php?MTID=eae77a5b986ca8a989714a68e30ce66bc e sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook dell’Atlante: https://www.facebook.com/Atlante-del-cibo-di-Torino-Metropolitana-784883318277539/

Le direzioni di ricerca e azione presentate verranno discusse dai quattro atenei del territorio membri della RUS – Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile (Università e Politecnico di Torino, Scienze Gastronomiche e Università del Piemonte Orientale).

L’evento sarà moderato da Tiziana Ciampolini di S-Nodi ed Alessia Toldo dell’Università di Torino.

Gli esiti di questo incontro confluiranno in una discussione più ampia aperta a tutti gli interessati attraverso tavoli di lavoro, che avranno l’obiettivo di sviluppare idee e proposte di policy pubbliche e di connessioni con altre reti locali italiane per affrontare i problemi evidenziati durante il webinar. In particolare, daranno il loro contributo alla riflessione il Design for Food Lab del Politecnico di Torino, l’Osservatorio Diseguaglianze di Salute, Slow Food, Coldiretti, Rete Gas Torino e Eco dalle Città.

Le cittadine e dei cittadini saranno poi invitate/i a partecipare attivamente al tavolo “Nutrirsi in modo sano, verso la giustizia alimentare” in due momenti di discussione che si svolgeranno sempre in modo virtuale nei giorni mercoledì 8 e giovedì 9 luglio dalle 20.30 alle 22.30.

Il tema della giustizia alimentare si trova al crocevia tra equità sociale, sostenibilità ambientale, biodiversità e salute pubblica. Va pensato e agito in maniera sistemica e trasversale, coinvolgendo una pluralità di attori e reti che sono già protagonisti, sui territori, delle tre funzioni basilari del sistema alimentare ovvero:

  • produrre cibo, attraverso un settore economico, l’agroalimentare, caratterizzato da dinamiche e funzionamenti peculiari;
  • scambiare cibo, attraverso reti di natura diversa (di vendita, acquisto, dono, redistribuzione, alternative, tradizionali, lineari, circolari, etc);
  • nutrire le persone, che implica la disponibilità di risorse di qualità - non solo economiche - di accesso, utilizzo e consumo del cibo.

Queste tre funzioni offrono gli assi su cui costruire il discorso del tavolo “Nutrirsi in modo sano, verso una giustizia alimentare”.

Per aderire è necessario iscriversi sul form: https://forms.gle/iBqiA81NDx6cydgx7

Si richiede la disponibilità a partecipare ad entrambe le serate e seguire (anche in differita dalla pagina Facebook dell’Atlante del Cibo o sul sito dell’Assemblea Popolare) il webinar del 2 luglio.